Umbriamico logo

UmbriaMiCo - FESTIVAL DEL MONDO IN COMUNE

DALL' 1 Al 9 GIUGNO 2018

Arte, musica, teatro, cibo, dialogo, laboratori per 7 giorni in 8 località:
Assisi, Città di Castello, Foligno, Marsciano, Montefalco, Orvieto, Perugia e San Giustino.

Nei territori non metropolitani una possibile ricucitura tra culture del Nord e del Sud.

Sviluppo, cooperazione internazionale, co-sviluppo, reti, gestione consapevole delle risorse e dei beni comuni, diritti umani, accoglienza e integrazione, partecipazione, responsabilizzazione, dialogo, la sfida della terra, la giustizia alimentare, e tutto ciò che ci lega al mondo.


Info: comunicazione@tamat.org

UmbriaMiCo - Festival del Mondo in Comune / Manifesto / 2018

Il Festival del Mondo in Comune nella sua prima edizione vuole favorire la comprensione e il coinvolgimento attivo delle cittadinanze su sviluppo sostenibile e processi di interdipendenza globale.
Il Festival vuole essere una iniziativa-faro per illuminare le relazioni poste in essere dalla cooperazione decentrata, quella che ha le sue radici in Umbria, secondo i criteri della cooperazione tra comunità. Il tutto in coerenza con la nuova Agenda approvata dalle Nazioni Unite nel settembre del 2015: 17 obiettivi per lo sviluppo sostenibile.

Un festival in 8 località della Regione Umbria - Assisi, Città di Castello, Foligno, Marsciano, Montefalco, Orvieto, Perugia, San Giustino, promosso e coordinato in maniera partecipata da istituzioni, enti locali, associazioni, università, organizzazioni, realtà consortili a supporto del settore privato: un programma che intreccia arti visive e narrative, musica, giochi, laboratori creativi e tavole rotonde per alimentare attenzioni e sensibilità in ogni comunità su come contribuire (partendo proprio dalla realtà locale) per un avvicinamento agli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile (OSS) e su come essere parte attiva nelle dinamiche di cittadinanza globale.

Abbiamo ormai un’evidenza consolidata sul fatto che il modello di sviluppo praticato nel corso degli ultimi due secoli, ma soprattutto a partire dal secondo dopoguerra, sia insostenibile sul piano non solo ambientale, ma anche economico e sociale. Tutti gli indicatori ci segnalano che alcuni fenomeni fortemente destabilizzanti stanno verificandosi con una velocità superiore a quella prevista solo alcuni anni fa: basti citare intreccio tra cambiamento climatico e migrazioni, aumento delle disuguaglianze, degrado ambientale.

L’adozione della nuova Agenda Globale dell’Onu pone ogni comunità, anche le più decentrate e periferiche, di fronte a sfide di enorme complessità: calare in ogni territorio le politiche capaci di integrare competenze e punti di vista diversi, sviluppare nuovi modelli di sviluppo e trovare nel coinvolgimento più vasto possibile le energie per il cambiamento culturale.

ll compito di UmbriaMiCo - Festival del Mondo in Comune è quello di chiamare le comunità locali a diventare consapevoli della complessità di questi scenari, far dialogare culture e generazioni diverse per costruire e praticare idee di sviluppo e sostenibilità.

UmbriaMiCo - Festival del Mondo in Comune vuole aiutare a far nascere idee, formulare domande stimolare la discussione e immaginare il nostro dopodomani.

Colomba Damiani
Coordinatore del progetto UmbriaMiCo - Festival del Mondo in Comune